Un blog molto personale…

proviamo a capire qualcosa di più!

Archivi Categorie: Personali

Comunicazione utile per le bollette dell’acqua del Comune di Bracciano


Rubinetto dell'acqua corrente

Per gli amici braccianesi che hanno ricevuto bollette dell’acqua esagerate, o perlomeno giudicate tali, inserisco questa breve comunicazione sul mio blog.

Per quanto riguarda le rettifiche delle bollette (salate o meno) esiste da sempre un servizio apposito e sono disponibili moduli direttamente scaricabili on line o reperibili presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico:

Richiesta di rettifica o annullamento

E comunque basta richiedere una verifica della lettura se i valori in fattura non sono corretti. Viene un operaio a casa che legge e certifica il consumo che viene poi ricalcolato:

Richiesta sopralluogo per verifica lettura errata

Spero di avervi fatto cosa gradita con queste brevi informazioni.

Buone vacanze a tutti!

Annunci

[CENSURATO] L’anello di congiunzione tra il Bilderberg, l’Euro, la BCE, il MES, la Merkel e Obama


ComplottoEcco il link del servizio che nemmeno le Iene, Servizio Pubblico, Crozza, Fazio hanno voluto mandare in onda.

Facebook l’ha oscurato dopo nemmeno 30 secondi dalla pubblicazione. Twitter non lo fa nemmeno inserire.

Il Fatto, Travaglio e Scanzi, unitamente alle maggiori testate giornalistiche, nemmeno hanno pensato di farci un articolo: troppo scottante.

Si pensa che ci siano persino collegamenti con la morte di Osama e il disastro aereo di Ustica.

Diffondete! Chi con condivide è complice!

Ecco a voi il video: condividete questo articolo!

Tutti Dottori (post ad altissimo contenuto di turpiloquio)


Questo post, secondo me geniale, la dice tutta e bene. Ecco cosa siamo! siamo una generazione di Bimbiminkia. Non più ricerche strutturate, sequenziali, accreditate da fonti su tomi dal peso incalcolabile. Non più cultura “pesante” ma solo ed escusivamente per sentito dire. Quanto mi fanno incazzare! E quando chiedi: “Scusa, mi posti le fonti?”… il gelo!!! Amici vi riconoscete in questo ritratto? Si? Allora fate qualcosa. Non vi ci riconoscete? Male! Invece siete proprio così! Anche io ci sono cascato a volte. Purtroppo essere bimbominkia è facilissimo!

Rem tene, verba sequentur. O anche no?

Io vorrei tanto capire chi cazzo ha sdoganato l’ignoranza; vorrei tanto sapere chi ha tolto al caprone l’onere di informarsi prima di aprire la bocca e rifilato alla persona colta, molto colta, appena più colta – o anche semplicemente informata – quello di dimostrare con disegnini, parole, gentilezza e tante scuse, che le teorie ululate dal caprone suddetto sono puttanate.
Io vorrei capire perché l’unica vera parola innominabile in quest’Italia ostaggio del politically correct più estremo, del genitore uno e due, del diversamente caucasico, del diversamente cittadino regolare, dei quaranta punti esclamativi alla fine di ogni singola stronza frase, sia diventata il termine IGNORANTE.
Il termine ignorante è impronunciabile. Guai a dire ad un ignorante di merda che è un ignorante di merda. TU devi dimostrare di sapere qualcosa, anche se quel “qualcosa” è il tuo mestiere, il tuo bagaglio, quello che hai studiato per una vita intera. Tu, Copernico…

View original post 732 altre parole

Non ne posso più di tutte le citazioni e aforismi postati su facebook, e voi?


Dotta citazione di Jean-Claude Van Damme

Continua la mia personale campagna di disorientamento e opposizione alle sterili citazioni e/o aforismi di personaggi come Fabio Volo o l’upcoming Fausto Maraldi che la gente posta con disinvoltura su Facebook.

Qui sotto una galleria di citazioni “improbabili” da me immaginate e realizzate:

Se avete dei suggerimenti su accoppiate personaggio-citazione dotta improbabili vi prego di postarle qui sotto forma di commento.

Certo della vostra amabile collaborazione, vi aspetto numerosi.

Grazie!

Personalissima analisi della campagna elettorale


schieramenti politiche 2013

Che campagna elettorale di merda stiamo “subendo” in questo periodo?

Tutti i programmi letti in questi 2 mesi parlano di: fare questo, fare quell’altro, pagare di meno, spendere di più per questo e quello.

Ma gli italiani lo sanno a quanto ammonta il nostro debito? Lo sanno che forse si renderà necessaria un’altra manovra per pagarne gli interessi? Lo sanno che a luglio aumenterà l’IVA di un altro punto percentuale, come già programmato? Evidentemente no.

E invece stiamo qui a parlare di riduzione dell’IRAP, di abolizione dell’IMU sulla prima casa.

Ma dove li dovrebbe prendere i soldi lo Stato? Dalla riduzione dei parlamentari? ma per favore!

Quanto ci piace farci prendere per il culo! Guardate bene tra le pieghe di quello che leggete, fatelo per voi.

Quando qualcuno vi dice che farà qualcosa a titolo oneroso chiedetegli anche dove troverà le risorse per farlo!

Lo sapete che il programma del PDL, per esempio, costa qualcosa come 60 miliardi di Euro? Quello del PD circa 12 miliardi e quello di Monti circa 30 miliardi? No? MALE!

 Quello di Grillo nemmeno lo prendo in considerazione perché a livello di politica economica sembra solo una lista di belle intenzioni e non dice un cazzo di pratico.

Se volete continuare a vivere in un paese con una speranza futura, preoccupatevi di votare chi vi dirà che non ridurrà subito le tasse, scemi di guerra!

Votate chi vi dirà che, piuttosto, nel medio termine farà le grandi riforme a costo zero che frenano l’economia reale ed il lavoro:

  • riforma della giustizia;
  • riforma dell’apparato burocratico;
  • separazione delle banche di affari dalle banche commerciali;
  • riduzione del debito.

Qualcuno ne parla? Mi sa di no…

Ebbene queste sono le riforme che frenano gli investimenti, che frenano la ripartenza dell’economia, l’export (nostra unica salvezza visto che la domanda interna è e sarà a livelli da seconda guerra mondiale ancora per molto) e la creazione di posti di lavoro.

Svegliatevi vecchi sonnecchiatori che guardate questi politici in TV e nelle piazze!  

SPEGNETE LA TV E NON IL CERVELLO!

2012 in review


I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2012 per questo blog.

Ecco un estratto:

The new Boeing 787 Dreamliner can carry about 250 passengers. This blog was viewed about 1.600 times in 2012. If it were a Dreamliner, it would take about 6 trips to carry that many people.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Diario di Facebook: la Timeline torna alle origini, e ad una sola colonna (FOTO, VIDEO)



Peccato, ormai mi ero proprio abituato a questa timeline e, devo dire, mi piaceva!
Read the Article at HuffingtonPost

Pensateci bene prima di schierarvi a destra, a sinistra, al centro, sotto o sopra


Urna Elettorale…qui non si tratta di eleggere un Parlamento “Italiano” che si occupi dell’Italia da dentro, facendo gli affari propri o di alcune classi. Un Parlamento di destra o di sinistra, basato solo su ideologie e non su programmi, su concetti “pratici”.

Basta con i deputati che vanno in TV ad urlare, a parlare del sesso degli angeli. Vogliamo sentire parlare di programmi veri, di economia, di lavoro, di scuola, di cultura.

Si tratta di eleggere il Parlamento che dovrà formare un Governo finalmente autorevole e considerato in Europa!

Siamo uno dei paesi fondatori e Monti ci avrà pur fatto il culo a strisce, ma ha il merito indubbio di aver riportato la nazione all’interno dei palazzi europei. In quelli che contano.

Può piacere o non piacere ma, se prima eravamo soli in Europa in balìa di tutti, ora siamo parte di un asse e, se vogliamo, anche la Germania ed il Deutscher Bundestag si adegueranno alle politiche condivise. Si, proprio la Germania che ha già “fatto shopping” tra le nostre imprese e distretti fino quasi a Firenze (vedi Ducati per esempio).

Vogliamo continuare così? Vogliamo tornare ad essere ghettizzati come la Grecia? Oppure vogliamo contare qualcosa e ragionare insieme alla Francia, alla Spagna e, magari, anche con la Gran Bretagna?

Questa cosa nel passato è stata ben compresa da Ciampi, Prodi e, da ultimo, Monti. Vogliamo abbandonarci dunque a derive populiste? Ai deliri berlusconiani?

Pensateci bene quando sarete soli nell’urna e, solo dopo, votate chi volete.

Ad Maiora.

Asta Ferrari | Ferrari per l’Emilia – Asta di solidarietà Ferrari


Ferrari 599 XX

 

Dal minisito Ferrari:

“Asta a favore dei familiari delle vittime del terremoto.

Abbiamo deciso di dare un aiuto concreto alle famiglie delle vittime del sisma in Emilia.

Dai il tuo contributo, partecipa all’asta di oggetti unici ed esclusivi:

metti in moto la solidarietà!”Motore Ferrari F1

(Da Ilsole24ore.it) Tanti gli oggetti legati alla Formula 1, ad iniziare da un motore V8 del 2008 con cui la Ferrari ha vinto il suo 16° campionato mondiale costruttori, che parte da una base d’asta di 50.000 euro. Gli appassionati e i collezionisti potranno poi acquistare caschi, guanti e sotto-tute da gara di Fernando Alonso e Felipe Massa autografati, il musetto della F60, la vettura che nel 2009 ha celebrato i 60 anni consecutivi di partecipazione della Ferrari al mondiale di F1 e la tuta da gara di Giancarlo Fisichella.
Per contribuire alla raccolta fondi si potranno anche acquistare gli orologi della Scuderia su Ferraristore.com ed i proventi Ferrari verranno devoluti con la stessa finalità. L’asta terminerà il 20 giugno.

Cosa dire, se non bravissimi, ai miei ex-colleghi (anche loro terremotati -sic) Mattia, Fabiana, Marco, Susanna, Laura, Claudio, etc (non riesco a metterli tutti qua)? Mi sa che avrete un bel da fare in questi giorni!

Una grande “in bocca al lupo” a voi e a tutti gli altri ex-colleghi!!!

Per il resto delle industrie italiane in salute e con un brand “forte”: Voi contate di fare qualcosa per l’Emilia e gli emiliani?

via Asta Ferrari | Ferrari per l’Emilia – Asta di solidarietà Ferrari.

È finalmente arrivato!


Francesco è finalmente arrivato il 19 ottobre 2011 alle 12:17! Sua mamma ha dovuto penare per più di 12 ore per preparargli la strada e farlo uscire.

Il piccolo ci ha fatto aspettare 41 settimana pare pare alla fine! Proprio non ne voleva sapere di uscire dal pancino… Forse si trovava troppo bene? Mi sa proprio di si.Francesco

Il mitico ostetrico Paolo ha fatto un gran lavoro per aiutare mamma e bimbo per la nascita!

Cosa dire, se non che è stato il momento più emozionante della mia vita?!?!? Sicuramente è stato fantastico assistere al “miracolo della vita”.

Ecco, un consiglio che voglio dare a tutti i futuri padri che leggono queste poche righe è proprio quello di assistere le proprie mogli/compagne al momento del parto. Fidatevi: non ve ne pentirete e porterete questo ricordo con voi per molto molto tempo!