Un blog molto personale…

proviamo a capire qualcosa di più!

Archivi delle etichette: facebook

[CENSURATO] L’anello di congiunzione tra il Bilderberg, l’Euro, la BCE, il MES, la Merkel e Obama


ComplottoEcco il link del servizio che nemmeno le Iene, Servizio Pubblico, Crozza, Fazio hanno voluto mandare in onda.

Facebook l’ha oscurato dopo nemmeno 30 secondi dalla pubblicazione. Twitter non lo fa nemmeno inserire.

Il Fatto, Travaglio e Scanzi, unitamente alle maggiori testate giornalistiche, nemmeno hanno pensato di farci un articolo: troppo scottante.

Si pensa che ci siano persino collegamenti con la morte di Osama e il disastro aereo di Ustica.

Diffondete! Chi con condivide è complice!

Ecco a voi il video: condividete questo articolo!

Non ne posso più di tutte le citazioni e aforismi postati su facebook, e voi?


Dotta citazione di Jean-Claude Van Damme

Continua la mia personale campagna di disorientamento e opposizione alle sterili citazioni e/o aforismi di personaggi come Fabio Volo o l’upcoming Fausto Maraldi che la gente posta con disinvoltura su Facebook.

Qui sotto una galleria di citazioni “improbabili” da me immaginate e realizzate:

Se avete dei suggerimenti su accoppiate personaggio-citazione dotta improbabili vi prego di postarle qui sotto forma di commento.

Certo della vostra amabile collaborazione, vi aspetto numerosi.

Grazie!

Diario di Facebook: la Timeline torna alle origini, e ad una sola colonna (FOTO, VIDEO)



Peccato, ormai mi ero proprio abituato a questa timeline e, devo dire, mi piaceva!
Read the Article at HuffingtonPost

Mastella: “voglio dire a tutti che se mi sarete da canto riprendo il mio percorso politico”


Clemente Mastella su FB

Che Dio ce ne scampi e liberi!

Ci mancava anche Mastella. Dopo le banche, il default, la riforma del lavoro, Monti, la Fornero sentivamo la mancanza di un politico vecchio stampo, voltagabbana e inciucione (vedi caso arpac).

Purtroppo, e dico purtroppo, Mastella conserva ancora la poltrona di europarlamentare (e quando si scolla) quindi ha poco da riprendere per quanto mi riguarda.

Andiamo al sodo: il suo post ha “scatenato” ben 40 commenti, come dire che del suo ritorno in politica non frega niente a nessuno. Per altro molti dei commenti sono totalmente negativi e vi invito a leggerli per vostro divertimento.

Il “Ceppaloniano” afferma: “è bastato un mio accenno al modo di far politica di questi tempi per scatenare un putiferio da parte di alcuni soliti cattivi interpreti delle mie vicende politiche; finanche la manipolazione delle risposte a questo mio presunto ritorno, dove al 90% di positivi ci sono pochissimi che esprimono un rancoroso disagio morale, vengono riportate, su repubblica.it, solo quelle negative come se fossero in eccedenza…ripeto che “da canto” si puo’ dire (come “angolo” dal greco, khantos) nel senso di essere pietra angolare con me, nelle cose che faccio e che faro’. Ricordo da ultimo che in politica ci sto e fino a fine mandato saro’ parlamentare europeo….curiosa questa curiosità nei miei riguardi….”

Mi sembra una risposta totalmente scema: “ho detto che sarei sceso di nuovo in politica ed ho scatenato un piccolo putiferio. Molti sono i detrattori ma sono pochi (non è vero). Comunque il problema è il vostro perché in politica io ancora ci sono”.

Inoltre, per legittimare la sua capacità di amministratore della cosa pubblica, si attacca anche agli articoli di Travaglio:

Aridatece Mastella - Marco Travaglio

Articolo postato sul profilo Facebook di Clemente Mastella

Ma allora Mastella che ca**o vuoi dalla nostra vita?

Non ti basta il casino che hai fatto nelle precedenti legislature? Non ti basta esser stato tacciato di essere un voltagabbana come i leghisti?

Non ti basta aver passato il tempo dei tuoi mandati ad arraffare quanto più possibile? Vedi: Clemente Mastella su Wikipedia e Inchiesta Why Not.

Oltretutto sei ancora sotto giudizio con tua moglie nel caso ARPAC per truffa, appropriazione indebita e abuso d’ufficio. Non ti basta?

Speriamo in una nuova legge elettorale che ci tolga definitivamente dalle scatole tutti i Mastella d’Italia!

Facebook fa votare i suoi utenti: il problema è che nessuno lo sa


Proprio bella questa! Andate a votare prima che arrivi la fatidica data dell’8 giugno, sempre che ne abbiate voglia…

Giornale Il Referendum

di Andrea Gentili

Mark Zuckerberg ha deciso di fare il democratico. Dall’1 all’8 Giugno, infatti, Facebook darà la possibilità a ciascun utente di votare sui cambiamenti in seno al sito californiano (il link è in fondo a questa pagina). Il problema è che mancano 3 giorni alla chiusura delle votazioni e al momento non hanno votato neanche 200.000 utenti, su più di 900 milioni. Troppo pochi per raggiungere il quorum del 30%, circa 270 milioni di click, necessari affinché la votazione abbia carattere vincolante nei confronti del mega colosso di Zuckerberg. Sotto la cifra minima infatti, i risultati saranno, come si legge sul sito “solo a titolo orientativo”, ma su cosa si vota? Anche qua si rischia di rimanere ingarbugliati: difatti, quei pochi utenti che riusciranno a trovare le informazioni per accedere alla votazione, rimarranno abbastanza delusi. O quantomeno perplessi.

Beppe Severgnini, nota firma del Corriere della Sera, unico giornale italiano…

View original post 750 altre parole